Facebook rimuove alcuni post dalla pagina della  Lega-Salvini: “Incitano all’odio”

Il servizio assistenza del noto social ha trovato contenuti che violano standard della community

Facebook ha rimosso alcuni post dalla pagina Lega – Salvini Premier dopo la denuncia presentata dal movimento antirazzista Cara Italia. A dare la notizia  è Stephen Ogongo, giornalista e fondatore dell’associazione.  “Lo dicevamo da molto tempo – ha sottolineato – Le pagine della Lega e di Matteo Salvini sono mezzi di propagazione dell’odio e finalmente Facebook ha ammesso di aver trovato sulla pagina della Lega alcuni contenuti che violano i loro standard della community”. Dopo le segnalazioni dei membri di Cara Italia, il movimento ha ricevuto un messaggio dal servizio assistenza di Facebook: “Dopo aver esaminato la pagina, abbiamo riscontrato che alcuni contenuti non rispettano gli standard della community – hanno spiegato i responsabili del social– Abbiamo rimosso quei contenuti specifici (ad esempio foto e post) anziché l’intera pagina”. E’ la prima volta che in Italia vengono rimossi dei post di Salvini: “Si tratta di un segnale piccolo, ma di una bella soddisfazione perché solo pochi giorni fa abbiamo lanciato una campagna indirizzata a Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, in cui lo sfidiamo a chiudere tutte le pagine social di Salvini e della Lega”. Si tratta di un video di circa 5 minuti che ha provocato “reazioni positive e adesioni, ma anche molti commenti offensivi”. 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest