Esplode ordigno rudimentale, paura a Roma: “Atto dimostrativo”. La pista è anarchica

Via Marmorata, all’Aventino: l’esplosione nel parcheggio dei mezzi dell’ufficio postale. Non ci sono feriti

Gli investigatori propendono per l’ipotesi di un “atto dimostrativo” senza la “volontà di colpire qualcuno”. La Procura capitolina ha aperto un fascicolo di indagine sull’esplosione di una bomba rudimentale a Roma: la pista privilegiata sembra quella di matrice anarchica per il tipo di ordigno usato e l’obiettivo scelto, le Poste, già in passato oggetto di azioni analoghe. L’esplosione ha causato paura in via Marmorata, all’Aventino, per i timori di un’azione terroristica. Alle 9 circa la deflagrazione nel parcheggio dei mezzi dell’ufficio postale, uno dei più importanti della capitale. Non ci sono feriti. Poco dopo si sono diffuse voci infondate sul ritrovamento di una seconda bomba inesplosa. Sul posto vigili del fuoco e polizia.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest