Da Napoli a Milano,  300 mila in piazza contro il Green Pass: iniezione di tirannia

Massiccia presenza di docenti e infermieri

Non si ferma la protesta in Italia contro il Green Pass, il certificato di vaccinazione per sedersi all’interno di bar e ristoranti, per entrare in palestra o visitare un museo.

Almeno 300 mila  persone sono tornate in piazza in molte città  come Milano, Torino, Aosta, Firenze, Treviso, Verona, Roma e Napoli. 

 In piazza moltissimi insegnanti e infermieri che contestano il decreto del governo Draghi che sancisce  l’imposizione della tessera verde nelle scuole e negli ospedali, pena la sospensione dalle attività lavorative e dello stipendio.

Significativi alcuni slogan scanditi in piazza: “il Green Pass è una copertura per toglierci i diritti e toglierci la cura”. Tanti hanno cantato “El Pueblo Unido Jamás Será Vencido”, lo storico brano degli Inti Illimani. 

Le iniziative di lotta e  le mobilitazioni in tutta Italia sono state organizzate con un tam tam sulla app di messaggistica Telegram.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest