Cesare Tavella assassinato a Dacca mentre faceva jogging. La rivendicazione sul web

DACCA – Era in tenuta da jogging, lo hanno raggiunto per strada verso le 19. Almeno tre gli spari secondo i testimoni, col silenziatore. Così è stato freddato Cesare Tavella, 51enne veterinario cooperante a Dacca, capitale del Bangladesh. “Abbiamo ucciso un crociato” afferma la rivendicazione dell’Isis sul Web. Tavella è stato soccorso da alcuni passanti e condotto agli United Hospitals dove sarebbe arrivato già morto. La polizia ha subito escluso l’ipotesi della rapina. La vittima aveva ancora con sé tutti i suoi effetti personali. A riferire la notizia della rivendicazione, via Twitter, Rita Katz, direttrice del Site Intelligence Group. In nottata la Farnesina ha confermato la morte del nostro connazionale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest