Brexit, nuovo tracollo May: si avvicina il “No deal”

La camera dei comuni boccia anche il secondo accordo. Oggi al voto mozione sull’uscita dall’Ue senza alcuna intesa, ma si fa strada l’ipotesi di chiedere un rinvio della scadenza del 29 marzo

Brexit, altra bruciante sconfitta del primo ministro Theresa May, dopo quella del 15 gennaio. La camera dei comuni boccia con un’ampia maggioranza (391 No a 242 Sì) pure il secondo piano.
May comunica che oggi intende tornare a Westimnster, per mettere ai voti una mozione ‘no deal sì o no deal no’. Sul tavolo, quindi, l’uscita del Regno Unito dall’Ue senza alcun accordo. Lei resta contraria a un no deal e convinta che esista “una maggioranza a favore di un accordo”. Domani, inoltre, ai voti n’ulteriore mozione sulla possibilità chiedere “un breve” rinvio della Brexit rispetto al 29 marzo, data spartiacque.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest