Appropriazione indebita: nei guai un dirigente scolastico

L’uomo in servizio presso l’Istituto Tecnico Statale “Paciotti” di Scafati è stato denunciato insieme con la sua compagna

Sequestro preventivo dei beni del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi dell’Istituto Tecnico Statale “Pacinotti A.” di Scafati. Questo è quello che è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, che ha dato ordine alla Guardia di Finanza di Salerno di eseguire il mandato di sequestro ai danni del dirigente scolastico, che da indagini effettuate, gli inquirenti hanno stabilito, che era riuscito ad appropriarsi indebitamente di oltre 13.000 euro con una serie di artifizi contabili. Il dirigente scolastico dovendo restituire al Ministero del Tesoro alcune somme di denaro per dei progetti scolastici non adeguatamente rendicontati, aveva falsamente predisposto un mandato di pagamento per 10.000 euro, formalmente intestato al Dicastero, il quale tuttavia riportava il codice IBAN dell’associazione sportiva dilettantistica nella quale egli stesso ricopriva la carica di Presidente. Inoltre, le fiamme gialle analizzando le operazioni di gestione contabile e amministrativa, hanno accertato ulteriori ammanchi dalle casse dell’Istituto scolastico: attraverso la predisposizione di falsi mandati di pagamento. Infatti, il Direttore aveva attestato la liquidazione di pagamenti ad alcuni fornitori dell’Istituto che in realtà non erano mai avvenuti; quelle somme erano state, invece, accreditate sul conto corrente della donna a lui legata affettivamente. Entrambi sono stati cosi denunciati per il reato di truffå ai danni dello Stato. Al dirigente, inoltre, è stata applicata la misura interdittiva della sospensione dai pubblici uffici per la durata di 4 mesi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest