Amatrice senza pace, scossa anche durante la messa del vescovo

La funzione religiosa è stata interrotta per alcuni minuti

Una scossa di terremoto alle 11,20 ha fatto impallidire di paura i fedeli che ascoltavano l’omelia del vescovo di Rieti, Domenico Pompili, nella cappella di fortuna allestita nel campo profughi di Amatrice. Lo stesso vescovo ha ricordato che una situazione analoga si è verificata ieri a Castel di Tora dove era per il funerale di tre vittime del terremoto. La funzione religiosa è stata interrotta per alcuni minuti prima di riprendere quando il panico era passato.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest