Napoli, il concorso “Semi di libertà” per difendere la memoria storica

L’obiettivo è aiutare i giovani alla comprensione delle proprie radici rendendoli “testimoni” consapevoli della propria storia

La Cgil NapoliFLC Cgil Napoli, l’ANPI-Comitato Provinciale di Napoli e l’ICSR “Vera Lombardi” – Istituto Campano per la Storia della Resistenza, indicono la prima edizione del concorso “Semi di Libertà” rivolto agli studenti delle ultime classi delle scuole di primo e secondo grado della Città Metropolitana di Napoli.

Napoli, Medaglia d’oro della Resistenza, fu la prima grande città europea ad insorgere contro nazisti e fascisti e a liberarsi contando unicamente sulle proprie forze. Per questo le Quattro Giornate occupano un posto rilevante nella storia della Resistenza italiana ed europea.

Obiettivo del concorso è “aiutare i giovani alla comprensione delle proprie radici rendendoli “testimoni” consapevoli della propria storia. L’esempio e gli ideali che animarono i protagonisti delle Quattro Giornate e della Resistenza restano più che mai validi contro i nuovi fascismi che minacciano l’umanità, contro i ricorrenti e insidiosi rigurgiti di razzismo, contro la cultura di violenza e di egoismo della camorra, che con il fascismo ha tanti punti in comune”.

Il concorso vuole porre l’attenzione sui temi del recupero della memoria e del potenziamento e difesa dei valori costituzionali (antifascismo, libertà, uguaglianza, giustizia sociale, partecipazione, cittadinanza). Questa prima annualità intende focalizzare l’attenzione sul tema della dignità e della necessità di dire, quando occorre, anche “NO” oggi come ieri.

Gli studenti e le classi interessate dovranno produrre (per gruppi o per
classe) materiali (scritti, immagini, video, drammatizzazioni) dai quali
emergano con chiarezza e semplicità le storie e le microstorie scelte per
rappresentare/illustrare il tema. I lavori potranno essere presentati attraverso testi narrativi originali e inediti; elaborati grafico/pittorici o elaborati digitali.

I soggetti organizzatori, su richiesta delle classi partecipanti, metteranno a
disposizione esperti per incontri e dibattiti con gli studenti.

Gli elaborati dovranno essere convertiti in formato digitale. I formati
elettronici accettati saranno JPG/JPEG e PDF. Si richiede di conservare
l’originale cartaceo sino alla proclamazione del vincitore per l’esposizione
dello stesso alla premiazione. Per gli elaborati digitali il formato file audio/video accettato dovrà avere, preferibilmente, una lunghezza non superiore a 15 minuti. Il materiale, purché completo in ogni sua parte, pena l’esclusione dal concorso, dovrà essere inviato a: Segreteria Cgil Napoli, via Toledo, 353 – 80134 Napoli oppure tramite mail all’indirizzo cdlm@cgilnapoli.it. Gli elaborati di gruppi e/o di classe, unitamente alla domanda di partecipazione compilata in ogni sua parte recante la firma autografa del Dirigente Scolastico dovranno pervenire entro il 5 Maggio 2021.

La premiazione avverrà il 2 giugno 2021, Festa della Repubblica.

Saranno assegnati 2 premi nella categoria “elaborati grafici” ed un premio
nella categoria “elaborati audio/video”. Le scuole e/o le classi vincitrici riceveranno un buono acquisto per materiale didattico del valore di 800 euro. Tutti i partecipanti riceveranno un attestato di ringraziamento.

Il bando di concorso e la scheda di partecipazione sono presenti sul sito www.cgilcampania.it/semi-di-liberta.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest