Edoardo Bennato, da musicista a pittore per raccontare i “vu cumprà”

Inaugurata al Pan la mostra personale che sarà aperta fino al 29 febbraio. L’esposizione in partnership con Unicef

NAPOLI – Si e’ aperta oggi al Pan, il Palazzo delle Arti di Napoli, la prima mostra personale del cantautore Edoardo Bennato nella sua città.

“Ho sempre considerato il ruolo di artista complementare a quello di cantautore perché entrambi consentono di puntare l’attenzione su alcuni aspetti sociali – ha detto il musicista-architetto che si dedica alla pittura da molti anni.

In queste recenti opere ho scelto il tema dei venditori ambulanti sulle spiagge, i cosiddetti “vu’ cumprà”, che sono personaggi in cammino. Con loro ho voluto rappresentare, usando un linguaggio iperrealista, un cammino che in realtà dura da migliaia di anni, cercando di evidenziare la dignità di queste persone, anche rispetto ai privilegiati bagnanti”.

Già allestita a Expo Milano 2015, curatore Vittorio Sgarbi, la mostra, in partnership con Unicef, comprende anche disegni in bianco e nero degli anni ’70 e mette al centro proprio il tema delle migrazioni raccontato attraverso figure di uomini e donne naturalmente eleganti e dignitose.

“Questi quadri vogliono provocare – spiega Bennato – innescare un meccanismo di confronto. Il buonismo dilagante e’ inconcludente e dall’altra parte c’è cinismo esasperato. Il pianeta è in continua evoluzione e il mondo sta cambiando sempre più velocemente. Per questo il mio ultimo singolo è intitolato “Pronti a salpare”: dobbiamo essere pronti a cambiare con i tempi, essere tutti più responsabili”. La mostra napoletana, curata da Daniela Wollmann, resterà aperta fino al 29 febbraio.

(foto Facebook/Unicef)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest