Verona-Napoli, evitare provocazioni

Il messaggio degli ultras azzurri 

“Tutti a Verona”, questo lo striscione esposto  dalla Curva “A” nella gara di andata del preliminare di Champions League tra Napoli e Nizza.

Il messaggio degli ultras azzurri è molto simile a quello del 2009, dove dopo anni ed anni venne riaperta la trasferta nella capitale, Roma. Per la prima di campionato che si disputerà il 19 agosto a Verona, stessa canzone del 2009: trasferta libera per i napoletani dopo anni di divieti.

Tutti si ricorderanno gli incidenti di Roma, la disorganizzazione delle forze dell’ordine e dello Stato italiano. Morale della favola del 2009 curve napoletane chiuse per varie giornate e “sgambetto” a Napoli squadra e città.

Sono passati 8 anni da quel giorno ma la “trappola” sembra essere la stessa, tutto pronto per l’eventuale chiusura delle curve partenopee, per impedire l’accesso ai tifosi nell’anno dove il Napoli potrebbe essere la favorita della serie A.

Giovanni Pisano

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest