Universiadi, poker della scherma azzurra: l’Italia è quinta nel medagliere

Oro nel fioretto uomini, con la vittoria di Damiano Rosatelli nel derby in finale con Gauillame Bianchi; argento e bronzo nella sciabola donne, grazie rispettivamente a Lucia Lucarini e Michela Battiston. Nuoto: argento di Alessio Occhipinti nei 1500 sl e bronzo di Stefano Di Cola nei 200 stile. Tuffi di bronzo per la coppia Andrea Cosoli e Francesco Porco, nel trampolino 3 metri sincro maschile

Alle universiadi di Napoli è la scherma a recitare un ruolo di primo piano oggi. Dopo l’oro di ieri di Erica Cipressa nel fioretto donne, poker dell’Italia al PalaUnisa di Baronissi (Salerno). Oro nel fioretto uomini, con la vittoria di Damiano Rosatelli nel derby in finale con Gauillame Bianchi; argento e bronzo nella sciabola donne, grazie rispettivamente a Lucia Lucarini e Michela Battiston.

Alla piscina Scandone di Napoli un pubblico del nuoto entusiasta sugli spalti. Gli spettatori salutano l’argento di Alessio Occhipinti nei 1500 sl ed il bronzo di Stefano Di Cola nei 200 stile. Tuffi di bronzo alla mostra d’oltremare, inoltre, per la coppia Andrea Cosoli e Francesco Porco, nel trampolino 3 metri sincro maschile.

La prima medaglia di giornata era arrivata dal tiro a volo, nel nel trap misto di Fiammetta Rossi e Simone D’Ambrosio.

Con i risultati odierni, l’Italia scala posizioni nel medagliere: ora è al quinto posto dietro Giappone, Cina, Stati Uniti e Russia.

(Foto Università degli Studi di Salerno/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest