Storico a Torino: il Benevento stende la Juventus

Gaich firma la rete da 3 punti per i giallorossi

Clamoroso a Torino: il Benevento batte la Juventus. A firmare lo storico successo è Gaich, con una rete nella ripresa, nel match della 28esima. L’argentino intercetta un passaggio in area di Arthur, quindi fulmina Szczesny con un destro sul primo palo. Un gol inaspettato, ma non immeritato. Gli stregoni controllano i padroni di casa tutta la gara. Più volte Montipò si oppone agli attacchi – una volta sventando la deviazione del compagno Barba – , ma i bianconeri non sembrano mai troppo in palla. Così, il vantaggio ospite sorprende, ma fino a un certo punto. E la vittoria, assente dall’Epifania, è un toccasana per l’obiettivo salvezza di Pippo Inzaghi. Il Cagliari terzultimo è adesso staccato di 7 punti. Al di là di tutto, resta la gioia per un successo epocale: fra 20 anni a Benevento si parlerà del giorno in cui Gaich castigò la Juve. Negli spogliatoi dello Stadium è festa grande. E il club celebra sui social, postando la foto del gruppo, con il commento “Immensi”.

(Foto Benevento Calcio/Twitter)

JUVENTUS-BENEVENTO 0-1 (0-0)

Juventus (4-4-2): Szczesny 6; Danilo 5, Bonucci 6, De Ligt 6, Bernardeschi 5; Kulusevski 6, Rabiot 5.5 (28’st McKennie 6), Arthur 5 (28’st Bentancur 6), Chiesa 6; Morata 5, Ronaldo 5.5. In panchina: Pinsoglio, Buffon, Dragusin, Frabotta, Chiellini, Di Pardo, Fagioli. Allenatore: Pirlo 4
Benevento (3-5-2): Montipò 7; Tuia 6, Caldirola 6.5, Barba 6.5; Improta 6, Hetemaj 7 (38’st Dabo sv), Viola 6, Ionita 6, Foulon 6 (28’st Tello 6); Lapadula 6 (28’st Caprari 6), Gaich 7 (38’st Di Serio sv). In panchina: Lucatelli, Manfredini, Pastina, Moncini, Sau, Insigne. Allenatore: Inzaghi 7.5
Arbitro: Abisso di Palermo 5.5

Rete: 24’st Gaich
Note: giornata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Tuia, Bernardeschi, Barba, Tello, Bentancur. Angoli: 10-3 per la Juventus. Recupero: 2′;4′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest