Salernitana: Un gol all’ultimo minuto regala la vittoria allo Spezia

I granata passano in vantaggio nel primo tempo con Djuric. Ma nella ripresa si fanno prima riprendere e poi superare dai liguri

Dopo solo tre giorni dall’ultima gara, la Salernitana è tornata in campo questa sera. I granata impegnati al Picco di La Spezia, sono scesi in campo, dopo l’amaro pareggio casalingo contro il Venezia, consapevoli di giocarsi il tutto per tutto, per cercare di uscire dalla crisi. E la grinta e la buona volontà dell’undici granata ha avuto la meglio, soltanto nei primi 45 minuti di gara. 0-1, il risultato parziale, a favore dei granata dopo i primi 45 minuti di gioco (più uno di recupero). Primo tempo, iniziato con qualche minuto di ritardo per dei problemi alla rete di una porta, povero di emozioni, che ha visto i padroni di casa pericolosi solo in due occasioni con Da Cruz e Bartolomei, ma entrambi sono stati imprecisi nella conclusione a rete. I granata ci provano, diverse volte, ma non riescono mai a superare seriamente la difesa avversaria. Jallow sbaglia diverse volte, sembra non essere in giornata, così come Rosina. Al 38′ per lo Spezia, entra Pierini ed esce Bidaoui per problemi fisici. Al 42′ viene ammonito Akpa Akpro per fallo, proprio sul neo entrato Pierini. Un minuto dopo ci pensa Djuric, ancora una volta in gran forma, a smuovere le acque. Di testa, grazie ad una pennellata perfetta di Rosina, riesce a buttare la palla dentro e a sbloccare il risultato. Il secondo tempo è un’altra storia, lo Spezia torna in campo pronto a recuperare e la Salernitana non riesce a difendere il risultato. La ripresa inizia senza sostituzioni in entrambe le formazioni. La Salernitana si fa vedere sotto la porta avversaria. Al 6′ della ripresa prova a concludere Jallow, ma la difesa spezzina è pronta e manda la palla in corner. Un minuto dopo secondo cartellino giallo, questa volta per Jallow per un fallo sul solito Pierini. Lo Spezia cerca di recuperare e all’8′ della ripresa ecco un tiro-cross di Bartolomei da calcio di punizione, ma la palla termina tra le braccia di Micai. All’ 11′ del seconda tempo si fa male Jallow costretto ad uscire momentaneamente dal campo, lasciando così i granata in 10. E lo Spezia ne approfitta subito. Al 13 minuto del secondo tempo ecco arrivare la rete di Mora che in rovesciata dagli sviluppi di una punizione riporta il risultato in parità. Jallow non c’è la fa e al suo posto entra D. Anderson. La Salernitana si fa ancora sotto. Ancora con Djuric che prova a segnare con un colpo di testa in tuffo ma la palla finisce alta. Sul fronte opposto al 22′ della ripresa ci prova Galabinov a concludere, ma Micai respinge col piede. Al 27′ del secondo tempo altra occasione mancata per lo Spezia. Galabinov si fa respingere il tiro da Pucino in scivolata, palla ripresa da Pierini che però colpisce il palo. La Salernitana è in difficoltà, mentre lo Spezia spinge in avanti alla ricerca del gol del vantaggio. Cambi per entrambe le formazioni al 34′ del secondo tempo fuori Djuric, dentro Vuletich per la Salernitana, mentre per lo Spezia esce Bartolomei ed entra Maggiore. Al 38′ viene ammonito Morra per fallo su Rosina. A pochi minuti dalla fine della gara è ancora la Salernitana a provarci con Rosina, ma il suo cross viene subito bloccato da Lamanna. Al 43′ della ripresa nuova cambio per i granata esce Rosina ed entra Odjer. Mentre lo Spezia cerca il gol della vittoria con un tiro di Mora, che finisce fuori. Quattro i minuti di recupero decretati dall’arbitro (che poi diventeranno cinque) mentre anche lo Spezia effettua un nuovo cambio fuori Pierini e dentro Gyasi. Le due squadre si stanno giocando il tutto per tutto. E al 49′ del secondo tempo, arriva la beffa per i granata. Lo Spezia segna, dopo una serie di rimpalli, con il neo entrato Gyasi il gol del 2-1. Gol che segna anche la fine della partita e una nuova sconfitta per la compagine salernitana che proprio non riesce ad uscire dalla crisi.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest