Gli azzurri recuperano due volte lo svantaggio. Inutile forcing nella ripresa a caccia del gol vittoria

PARMA – Altra delusione dal Napoli, che pareggia 2-2 in casa del retrocesso Parma. Un finale in forcing non riscatta una gara svogliata degli azzurri. Come se la volata Champions non fosse motivazione sufficiente. Ad avvelenare tutto arriva il finale, con una rissa sfiorata tra Higuain e Mirante al triplice fischio. I due sono stati divisi dai compagni. Ma il Parma accusa: il Napoli voleva che gli regalassimo i 3 punti perché siamo falliti e retrocessi. Parole da ufficio indagini Figc. Tutto da dimenticare quanto visto al Tardini. Anche prima del furioso fine gara. Al 9′ Andujar esce male su un corner calciato da sinistra e cicca la palla, Palladino raccoglie e segna. Al 28′ il Napoli pareggia. Hamsik serve Gabbiadini libero in area, un preciso diagonale batte Mirante in uscita, con Mendes che non riesce sulla linea a salvare. Ma al 34′ il Parma torna in vantaggio. Punizione dai 25 metri, Gobbi finta e tocca il pallone, Jorquera la controlla con la suola e lascia partire un esterno destro che inganna ancora un disastroso Andujar, mentre una barriera di sale concede al cileno tutto il tempo di calciare in porta. Nella ripresa il Napoli prova a raddrizzare la gara. Dopo aver premuto a lungo, al 72′ Mertens entra e con un destro a giro trova il pari. Gli azzurri tentano ancora di sfondare, ma il Parma resiste stoicamente. Finisce 2-2, con una coda di veleni appena iniziata.

 

 

LO SCONTRO HIGUAIN-MIRANTE – “Cosa vuoi? Siete già in Serie B”. Così Higuain avrebbe risposto a fine gara al portiere Mirante, che appena prima gli avrebbe rifilato un buffetto. Questo episodio sarebbe all’origine delle tensioni finali, con i due divisi dai rispettivi compagni. A riferire la scena Alessandro Alciato, inviato a bordo campo di Sky.

 

 

PARMA-NAPOLI 2-2 (2-1)

Parma (4-5-1): Mirante 7,5 Cassani 6 (28’st Costa sv), Mendes 6, Feddal 5,5, Gobbi 6,5, Jorquera 7 (26’st Mariga 6,5), Mauri 6 (34’st Ghezzal sv), Lila 6, Nocerino 6, Varela 6, Palladino 7. (22 Iacobucci, 1 Bertozzi, 6 Lucarelli, 37 Broh, 21 Lodi, 42 Haraslin, 14 Galloppa, 88 Coda). All.: Donadoni 6,5

Napoli (4-2-3-1): Andujar 4,5, Henrique 5, Albiol 5,5, Koulibaly 5,5, Strinic 5,5, Inler 5,5 (29’st David Lopez sv), Gargano 5,5 (12’st Higuain 6,5), Gabbiadini 6,5, Hamsik 6, Mertens 6,5, Zapata 5 (7′ st Callejon 5,5). (1 Rafael, 15 Colombo, 11 Maggio, 31 Ghoulam) 16 Mesto, 8 Jorginho, 5 Britos, 24 Insigne). All.: Benitez 5. Arbitro: Giacomelli di Trieste 6. Reti: nel pt 9′ Palladino, 28′ Gabbiadini, 34′ Jorquera; nel st 27′ Mertens. Angoli: 9-4 per il Napoli. Recupero: 0 e 4′. Ammoniti: Mendes e Albiol per gioco scorretto, Lila per comportamento non regolamentare.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest