Mondiali Qatar, Platini fermato con l’accusa di corruzione

L’inchiesta francese riguarda le procedure di attribuzione della Coppa del mondo 2022

Terremoto nel calcio: Michel Platini fermato con l’accusa di corruzione. La vicenda riguarda le procedure di attribuzione dei Mondiali di calcio del 2022 al Qatar. L’ex campione juventino ed ex presidente dell’Uefa è sottoposto a interrogatorio negli uffici della polizia giudiziaria di Nanterre. Platini risulta coinvolto nell’inchiesta su presunti atti di corruzione attiva e passiva di dipendenti non pubblici, aperta dalla Procura nazionale per i reati finanziari (Pnf). A darne notizia è il sito di informazione francese Mediapart.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest