Mertens: “Mi volevano Chelsea e Barcellona, ma ho scelto ancora Napoli”

Il belga: “Giocare qui non è da meno che con i blues di Conte”

“C’è stato l’interessamento di alcuni club, ma nella mia testa c’era solo il Napoli. Mi voleva il Chelsea, ma Conte non mi ha chiamato. A Stamford Bridge, probabilmente, avrei trovato spazio ma il Napoli non è inferiore”. Dries Mertens si confessa in un’intervista al sito belga HLN.be. E spiega che ha preferito Napoli ad altre piazze blasonate. Il Chelsea, ma anche il Barcellona. “C’era l’interesse, ma che senso ha fare panchina a Messi, Suarez e Neymar? Io voglio giocare e a Napoli sto bene”. Due rimpianti però Mertens ce l’ha: il mancato aggancio al secondo posto e non aver vinto la classifica marcatori. “Questo un po’ mi dispiace. Abbiamo disputato una grande stagione, peccato aver finito in terza posizione. Ma questa è la strada giusta per la prossima stagione”.

(Foto Ssc Napoli/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest