L’Italia soffre ma vince in Israele, il guizzo di Immobile è una liberazione

Gli azzurri superano 3-1 i padroni di casa nella gara d’esordio delle qualificazioni per i mondiali 2018

Una gara sofferta ma conclusa dal sigillo liberatorio di Ciro Immobile. Italia batte Israele 3-1 nella prima partita del Gruppo G di qualificazione europea ai Mondiali 2018, disputata ad Haifa. Un match tribolato per lo svarione di Chiellini, che consente ai padroni di casa di dimezzare lo svantaggio. Lo juventino sarà espulso nella ripresa per doppia ammonizione, lasciando l’Italia in dieci mentre Israele aumenta la pressione. Ma a chiudere la partita sarà il gol dell’attaccante della Lazio, appena entrato.

(Foto Nazionale italiana di calcio/Fb)

 

ISRAELE-ITALIA 1-3 (1-2)

Israele (4-3-3): Goresh 6, Tzadek 6, Ben Biton 5.5, Davidzada 7, Tibi 6 (5′ st Gershon 6), Yeini 6, Nir Biton 6 (13′ st Atzily 6), Kayal 5.5, Ben Haim 6 (16′ st Kehat 6), Hemed 5.5, Zahavi 5 All.: Levy 6

Italia (3-5-2): Buffon 6, Barzagli 6, Bonucci 6, Chiellini 5, Candreva 6 (22′ st Florenzi 6), Bonaventura 6.5 (17′ st Ogbonna 6), Verratti 6.5, Parolo 6, Antonelli 6.5, Eder 6 (25′ st Immobile 6.5), Pellè 7 All.: Ventura 6

Arbitro: Sergei Korasev (Russia) 6

Reti: 14′ Pelle’, 31′ Candreva (rig); 35′ Ben Haim; 83′ Immobile

Note: angoli: 4 a 3 per Israele. Recupero: 1′ e 3′. Espulsi: 55′ st Chiellini per doppia ammonizione. Spettatori: 30mila circa

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest