Il Chievo picchia, il Napoli gioca e vince

Gli azzurri sconfiggono 2-0 i veronesi nell’ultima amichevole durante il ritiro. Di Verdi e Tonelli le marcature, ma nota stonata è l’infortunio di Insigne, toccato duro due volte e costretto a uscire: incomprensibile la durezza dei clivensi in un match precampionato

Il Napoli sconfigge 2-0 il Chievo a Trento, nell’ultima amichevole durante il ritiro a Dimaro. Gara senza storia, con i clivensi a praticare un incomprensibile gioco duro, le cui conseguenze le paga Insigne. Toccato duro due volte da Tanasijevic, il campione azzurro è costretto a uscire nel primo tempo. Ma il Napoli, dall’inizio alla fine, è rimasto in controllo sulla gara. Ad aprire le danze uno splendido destro al volo Verdi al 10′, in un’azione che ricorda le migliori giocate di Callejon. A chiudere la partita un colpo di testa di Tonelli nel finale, forse il congedo del difensore.

(Foto Official SSC Napoli/Twitter)

 

NAPOLI-CHIEVO 2-0 (1-0)

Napoli (4-3-3): Karnezis (83′ Contini); Hysaj (67′ Tonelli), Maksimovic (46′ Albiol), Koulibaly (46′ Chiriches), Luperto (46′ Mario Rui); Rog (46′ Allan), Hamsik (46′ Diawara), Fabian Ruiz (67′ Grassi); Verdi (67′ Vinicius), Milik (46′ Inglese), Insigne (30′ Ounas) All.Ancelotti
Chievo (4-3-3)
: Sorrentino; Tanasijevic, Bani, Tomovic, Depaoli (73′ Valjent); Hetemaj, Radovanovic, Kiyine (78′ Garritano); Birsa (69′ Meggiorini), Djordjevic (69′ Stepinski), Giaccherini (78′ Floro Flores) All.D’Anna

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest