Europa League, il Napoli sfiora l’impresa: a Lipsia fuori a testa alta

Gli azzurri si impongono 2-0, dominando per larghi tratti, grazie a Zielinski e Insigne. Ma non basta a ribaltare il 3-1 dei tedeschi al San Paolo

Il Napoli sfiora la grande impresa a Lipsia, nel ritorno dei sedicesimi di Europa League. Gli azzurri si impongono 2-0, dominando per larghi tratti, grazie a Zielinski e Insigne. Purtroppo non basta a ribaltare la sconfitta per 1-3 dell’andata. L’eliminazione lascia rimpianti, ma la squadra di Sarri esce a testa altissima.

(Foto Official SSC Napoli/twitter)

 

LIPSIA-NAPOLI 0-2 (0-1)

Lipsia-Napoli 0-2 (0-1) nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Agli ottavi si qualifica il Lipsia. Lipsia (4-4-2): Gulacsi 6, Laimer 5.5, Konatè 6, Upamecano 6, Bernardo 5, Sabitzer 5.5, Demme 5.5, Kampl 6, Bruma 5.5 (28′ st Forsberg sv), Poulsen 6 (46′ st Islanker sv), Werner 5 (40′ st Augustin sv). (28 Mvogo, 16 Klostermann, 20 Schmitz, 24 Kaiser). All.: Hasenhuttl 5.5

Napoli (4-3-3): Reina 6.5, Maggio 6.5, Albiol 6.5, Tonelli 7, Mario Rui 6.5 (23′ st Hysaj sv), Allan 6.5, Diawara 5 (37′ st Jorginho sv), Hamsik 5.5 (21′ st Callejon 6.5), Zielinski 6.5, Mertens 5, Insigne 6.5. (22 Sepe, 26 Koulibaly, 30 Rog, 37 Ounas). All.: Sarri 7

Arbitro: Taylor (Inghilterra) 6.5

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest