Calcio serie A, Atalanta-Salernitana 8-2

Nicola e De Sanctis in bilico. Valutazioni in corso da parte della Società.

Al Gewiss Stadium il TIR Atalanta travolge la Salernitana umiliandola con 8 reti.

I bergamaschi vanno in rete con 7 giocatori diversi, tra i quali anche gli ex Ederson e Zortea. Stavolta il portiere Ochoa, a differenza delle ultime partite, non ha potuto evitare la goleada. Già al 5′ Boga sblocca il risultato a favore dei bergamaschi, grazie a una deviazione.

Dopo 5 minuti Dia pareggia per la Salernitana dopodichè i granata spengono il motore. Infatti, l’Atalanta aziona il turbo e tra il 20′ e il 23′, ha già ipotecato la vittoria.

Dapprima il Var concede il rigore, per un fallo di Fazio su Hojlund, trasformato da Lookman. Successivamente segna Scalvini con un colpo di testa su angolo di Koopmeiners.

L’arbitro Aureliano al 37′ concede un altro rigore, sempre provocato da Fazio, il portiere respinge il tiro di Koopmeiners ma l’olandese mette in rete su ribattuta.Al 41′ l’attaccante Hojlund, incontenibile tra le maglie difensive granata, firma il 5-1.

Squadra granata con poche idee e reparto arretrato che fatica a contenere i veloci attacchi avversari.

Nella ripresa per la Dea diventa tutto più facile quando al 54′ Lookman realizza la doppietta personale portando il risultato sul 6-1.

Nicolussi Caviglia, il migliore tra i granata, al 56’, con un rasoterra dal limite segna il secondo gol per la Salernitana.

La serata da incubo per la compagine allenata da Nicola non è finita perchè c’è il tempo per i due ex di firmare l’8-2 definitivo che sancisce il termine delle ostilità.

Infatti, Ederson, entrato a inizio ripresa al posto di De Roon, insacca al 61′ con un gran tiro a giro; Zortea all’85′ su servizio del subentrato Zapata.

La Salernitana nelle ultime sette partite ha collezionato solo due punti e con l’umiliante batosta contro l’Atalanta la posizione di Davide Nicola è sempre più a rischio.

Davide Nicola

La Società prende tempo ma oltre al tecnico sembra in bilico anche il Direttore Sportivo.La Salernitana resta a 18 punti in classifica, al momento, a +9 dalla zona retrocessione.

Sabato 21 gennaio ore 18:00 allo Stadio Arechi affronterà nel derby il Napoli capolista.

L’Atalanta si porta 34 punti, in condominio con le romane, a -3 dalla zona Champions. Domenica 22 gennaio ore 20:45 all’Allianz Stadium affronterà, nella super sfida, la Juventus.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest