Attacchi sui social, Paolo Cannavaro risponde: “Cuore azzurro ma sono professionale”

A molti sostenitori azzurri non è andata giù la foga con cui il difensore del Sassuolo ha giocato contro il suo ex club, a dispetto di precedenti prestazioni non brillanti. La replica: “Per rispetto nei confronti della mia città e dei napoletani ad ogni gol contro il Napoli non esulto. Per rispetto mio e dei miei compagni del Sassuolo gioco sempre per vincere”

“Secondo qualche ragionamento contorto avrei dovuto dire all’arbitro che la palla l’avevo presa di mano nonostante l’avessi toccata con la testa o, addirittura, avrei dovuto mettere volonariamente la mano al posto della testa per far passare il Napoli, m’era scansà… Ragazzi, mi spiace che in 8 anni di Napoli non avete capito Cannavaro che professionalità ha. Fortunatamente l’hanno capito il 95-96% dei napoletani che sono intervenuti in mia difesa”. Con un video su Instagram, Paolo Cannavaro risponde agli attacchi di alcuni tifosi del Napoli sui social. A molti sostenitori azzurri non è andata giù la foga con cui il difensore del Sassuolo ha giocato contro il suo ex club, a dispetto di precedenti prestazioni non brillanti. Accuse inasprite dall’episodio avvenuto nel recupero, con il Napoli a protestare per un presunto fallo di mano in area da parte di Cannavaro. “Io – ribadisce Cannavaro – il Napoli ce l’ho nel cuore, non sulla tastiera». L’ex azzurro sintetizza così i suoi rapporti con Napoli e i tifosi: “Per rispetto nei confronti della mia città e dei napoletani – scrive sul social – ad ogni gol contro il Napoli non esulto. Per rispetto mio e dei miei compagni del Sassuolo gioco SEMPRE per vincere”.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest