Varcaturo, minacce e aggressioni alla ex: arrestato

Il 32enne accusato di maltrattamenti, atti di violenza fisica ed estorsioni di denaro per l’acquisto di alcolici

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia della donna, a seguito dell’ennesimo episodio di violenza: l’uomo l’aveva presa a schiaffi e pugni e l’aveva inseguita per strada brandendo un cacciavite per costringerla a un rapporto sessuale.  I carabinieri di Varcaturo hanno arrestato un 32enne di Giugliano in Campania già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il tribunale di Napoli Nord. Approfondendo la situazione dopo la denuncia, è emerso che i comportamenti di violenza andavano avanti da circa un anno. Maltrattamenti, atti di violenza fisica ed estorsioni di denaro per l’acquisto di alcolici. Concordando con risultanze investigative dell’Arma il gip ha disposto la custodia ai domiciliari dell’uomo, che è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, estorsione, porto abusivo di arma impropria e lesioni personali, perpetrati in più occasioni ai danni dell’ex convivente 28enne.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest