Scontri tra tifosi in Irpinia, denunciati 8 giovani di Prata Principato Ultra

I tafferugli del 19 marzo scorso tra le squadre del campionato di III categoria, del Vegas Prata e del Borussia Aragones. Denunciati anche i responsabili della gara per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, avendo consentito la disputa della partita con la partecipazione di tifosi all’interno

A svolgere le indagini in relazione ai tafferugli del 19 marzo scorso tra le squadre del campionato di III categoria, del Vegas Prata e del Borussia Aragones, sono stati i militari della compagnia di Mirabella Eclano, ed in particolare quelli della stazione di Pratola Serra. L’incontro si era svolto nell’impianto di Prata Principato Ultra, poco più di 3mila abitanti nelle montagne dell’Irpinia. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori verso la metà del secondo tempo, dopo le espulsioni di alcuni calciatori di entrambe le squadre, all’interno del campo sportivo, alcuni giovani hanno aggredito dei tifosi della squadra ospite. Le verifiche degli inquirenti hanno permesso di individuare 8 tifosi di Prata Principato Ultra, di età compresa tra i 18 ed i 21 anni. Loro sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. A loro carico è stato emesso anche il Daspo, il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Sono stati denunciati anche i responsabili della gara per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, avendo consentito la disputa della partita con la partecipazione di tifosi all’interno, non attenendosi all’ordinanza del sindaco del comune di Prata con la quale veniva disposto che tutte le gare di calcio dovevano avvenire a porte chiuse. Sono in corso ulteriori accertamenti tesi all’individuazione di altri soggetti partecipanti all’aggressione. I feriti sono stati assistiti all’ospedale civile di Avellino.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest