Rione Traiano, lo Stato si riprende spazi occupati abusivamente

 

Demoliti gabbie, lamiere e manufatti

Operazione congiunta nel Rione Traiano tra via Romolo e Remo e Via Tertulliano finalizzata ad eliminare gli abusi negli spazi pubblici. In campo la Polizia Municipale di Napoli con il Reparto di Tutela Ambientale, Motociclisti e Territoriali, unitamente alla Compagnia Carabinieri di Bagnoli e i Carabinieri Forestale del Cites.

Alcuni soggetti dediti ad attività illecite con cani Pitbull, abusivamente occupavano e presidiavano il territorio, i marciapiedi e le aiuole con gabbie, casotti e lamiere costituendo ostacolo, pericolo e minaccia per i residenti. 

Le attività congiunte, sinergiche e di minimo impatto per i residenti hanno consentito di portare via i cani, con lintervento  della Forestale e il supporto della Asl Veterinaria; poi i Carabinieri hanno preso possesso dei punti strategici e  la Polizia Municipale ha identificato i responsabili e fatto demolire i manufatti abusivi. In totale 23 piccoli e medi manufatti in pietra e lamiere collocati su suolo pubblico. 

I mezzi e gli uomini del Servizio Autoparco Comunale in supporto logistico con Asia hanno provveduto a demolire e rimuovere le macerie.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest