Napoli, rapinò coppia l’anno scorso: riconosciuto e arrestato in strada

Il 33enne accusato di rapina aggravata in concorso con un complice non ancora identificato e di lesioni personali

Il 21 marzo dello scorso anno, in sella ad uno scooter con il complice ed armato di coltello, avrebbe rapinato una giovane coppia in Via Duomo all’angolo con Via San Biagio dei Librai di cellulare e portafogli. Nella giornata di ieri, gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, hanno arrestato il pregiudicato 33enne dei Quartieri Spagnoli Massimo Porcino, accusato di rapina aggravata in concorso con un complice non ancora identificato e di lesioni personali.

Pochi attimi dopo la rapina, i due giovani avevano incontrato i poliziotti in servizio per la repressione della criminalità diffusa. La dettagliata descrizione dei rapinatori e della moto aveva consentito agli investigatori di identificare rapidamente Porcino. Il quadro probatorio ha pertanto convinto il gip del Tribunale di Napoli ad emettere un provvedimento di custodia cautelare presso il domicilio. Ieri pomeriggio i poliziotti lo hanno riconosciuto, bloccato e subito sottoposto agli arresti domiciliari. Proseguono invece le indagini per la identificazione del complice.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest