Maddaloni, botti illegali nascosti in cantina: un denunciato

Rischio elevato per sicurezza fabbricato e delle persone

La Guardia di finanza di Caserta ha rinvenuto e sottoposto a sequestro oltre 17 chili di fuochi pirotecnici, illegalmente prodotti e detenuti in un appartamento del Comune di Maddaloni. Il materiale pirotecnico, di diversa qualità e manifattura, aveva una massa attiva di 3,5 kg. e, quindi, un elevato potenziale deflagrante che, in caso di innesco accidentale, avrebbe provocato notevoli danni al fabbricato e alle abitazioni circostanti. Il proprietario dei locali non è stato in grado di esibire alcuna documentazione che ne giustificasse il lecito acquisto ed anzi, nel corso delle operazioni di servizio, i militari hanno accertato che le “bombe” venivano prodotte abusivamente, in maniera artigianale, violando le norme sulla sicurezza e senza adottare alcuna cautela per la pubblica incolumità. Il responsabile è stato deferito alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per detenzione abusiva di prodotti esplodenti, nonché per fabbricazione abusiva di materiale esplosivo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest