Inquinamento del torrente, chiusa conceria a Solofra: denunciata coppia di titolari

L’opificio, secondo la ricostruzione dell’Arma, scaricava acque reflue provenienti dalla lavorazione delle pelli, direttamente nel torrente Solofrana

L’opificio, secondo la ricostruzione dell’Arma, scaricava acque reflue provenienti dalla lavorazione delle pelli, direttamente nel torrente Solofrana. Una conceria di Solofra è stata chiusa e sequestrata dai carabinieri che hanno denunciato i titolari, marito e moglie di 60 e 50 anni, per inquinamento. I militari della locale stazione, nel corso di un sopralluogo all’interno dell’azienda, hanno anche accertato numerose presunte violazioni alle norme sulla sicurezza del lavoro e a quelle sanitarie.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest