Furti nelle case in varie regioni, 5 arresti a Napoli

Gli indagati arrestati nel campo nomadi di Secondigliano

Le indagini hanno consentito di far luce su un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine in abitazione. Un gruppo criminale che svaligiava ville in diverse regioni italiane, è stato smantellato dai Carabinieri della Compagnia di Chieri, che hanno eseguito, in collaborazione con i colleghi del Comando Provinciale di Napoli, 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere. Decine le perquisizioni eseguite. Gli indagati, tutti facenti parte o comunque collegati alla comunità dei nomadi di etnia Rom (di origine serba) insediati nel campo nomadi di Secondigliano a Napoli, si muovevano in varie regioni italiane al fine di svaligiare ville. Gli arrestati sono tutti accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine. La banda ha messo a segno 19 furti e 1 rapina in varie regioni italiane. Si tratta di soggetti molto violenti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest