Forza l’alt a Casalnuovo e viene inseguito 15 km: sbatte contro muro, ferito e arrestato

Il 25enne deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. L’auto non aveva copertura assicurativa

Transita sulla via Nazionale delle Puglie nel Comune di Casalnuovo alla guida della sua auto, non si ferm al posto di blocco dell’arma, un carabiniere gli intima l’alt, ma lui accelera e scappa. Così inizia un rocambolesco inseguimento che porterà all’arresto di Giuseppe Febbraro, 25enne, di Sant’Anastasia,
Quando il giovane forza l’alt, i militari saltano a bordo dell’Alfa 159 del nucleo radiomobile della compagnia di Casoria e partono all’inseguimento attivando segnali di emergenza.
La corsa folle dura 15 km, in alcuni momenti l’Alfa dei militari affianca l’auto del fuggitivo, ma lui tenta di speronare la gazzella.
Alla fine termina la corsa perdendo il controllo dell’auto e finendo contro un muro. Soccorso e trasportato in ospedale ne avrà per qualche giorno per le lievi lesioni riportate a causa dell’urto.
Il motivo della fuga pare fosse la mancanza di copertura assicurativa.
Così, oltre alla contravvenzione perché privo di assicurazione e libretto, Febbraro deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest