Divieto di avvicinarsi alla madre per il 40enne violento

L’uomo aveva aggredito la donna che voleva dargli dei soldi

Aveva minacciato e aggredito la madre e per questo era stato fermato dai carabinieri. Ora per il 40enne di Gesualdo, in provincia di Avellino è scattato il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla madre. La misura cautelare è stata disposta dal Tribunale di Avellino, dopo che la scorsa settimana, l’uomo fu tratto in arresto presso l’abitazione dove viveva, per aver minacciato ed aggredito fisicamente la madre che non voleva dargli il denaro richiestole. Il Tribunale di Avellino ha dunque disposto nei confronti del predetto la remissione in libertà e l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, che secondo l’accusa sarebbe stata vittima di tentata estorsione e lesioni personali da parte del figlio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest