Casalduni: non si apre porta automatica, beffati i rapinatori dell’ufficio postale

In tre armati e a volto coperto hanno minacciato la direttrice. Ma hanno dovuto desistere per la mancata attivazione del congegno

CASALDUNI – Una beffa per quei rapinatori arrivati stamattina alle 8 davanti all’ufficio postale di Casalduni, nel Sannio. Tutto per una porta automatica che non si è aperta. In tre si sono presentati coi volti coperti da passamontagna e armati di pistola. Dopo avere minacciato la direttrice 58enne presente all’interno degli uffici ed intenta al disbrigo delle ordinarie procedure di apertura, hanno desistito a causa della mancata attivazione del congegno temporizzatore che regola l’apertura delle porte di ingresso. Realizzato di non poter raggiungere l’obiettivo, i banditisi sono dati alla fuga a bordo di una auto.
Sono in corso le ricerche per riuscire a rintracciarli da parte dei carabinieri della Compagnia di Benevento. Mentre rilievi tecnici sono stati effettuati anche dai militari della Stazione di Ponte.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest