Benevento Città Spettacolo ai nastri di partenza: sul palco Hunt, Venditti e Ranieri

Dal 28 agosto al 5 settembre, la città sarà palcoscenico per teatro, musica, danza, arte, incontri, presentazioni di libri e percorsi gastronomici prodotti da espositori sanniti per valorizzare i sapori locali

Tutto pronto per la XXXVII edizione del festival Benevento Città Spettacolo e per la manifestazione enogastronomica “Il Crudo e il Cotto”.
Dal 28 agosto al 5 settembre, la città sarà palcoscenico per teatro, musica, danza, arte, incontri, presentazioni di libri e percorsi gastronomici prodotti da espositori sanniti per valorizzare i sapori locali.
I programmi prevedono 22 concerti, tra questi: Rocco Hunt (28 agosto), Antonello Venditti (4 settembre), Massimo Ranieri (2 settembre) e gli Stadio (31 agosto); numerose le performance proposte dal Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” e di tanti altri artisti chiamati ad animare gli angoli suggestivi della città.
Ricca anche l’offerta di spettacoli teatrali: 10 le piece proposte.
Si comincerà con Massimo Ghini (30 agosto), accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Tchaikovsky, diretta dal M° Leonardo Quadrini, in “Pierino e il lupo”.
Nell’ambito delle celebrazioni per i 400 anni dalla morte di William Shakespeare, Glauco Mauri e Roberto Sturno, presentano “Il canto dell’usignolo” (3 settembre), con brani tratti dalle immortali opere del celebre drammaturgo inglese.
“Uno spettacolo contro il silenzio delle tv”, sarà quello proposto da Marco Travaglio dal titolo “Perché no” (31 agosto).
Tratto dal libro di successo di Pino Aprile, lo spettacolo Terroni (2 settembre), scritto e diretto da Roberto D’Alessandro metterà in luce le “differenze” tra Nord e Sud.
Il Paese del dopoguerra, invece, sarà quello raccontato da Massimo Cinque in “Gran Café Italia” (1 settembre), dove il varietà con canzoni, sketch, macchiette e duetti sarà protagonista.
8 i libri.
Ugo Gregoretti, Antonio Pennacchi, Gennaro Sangiuliano, Mons. Felice Accrocca, Vannino Chiti, Alessandro Lenzi, Maurizio de Giovanni, Mario Collarile sono gli autori che saranno in Piazza Federico Torre per proporre i loro libri, tutti presentati da illustri personaggi di cultura e del mondo del giornalismo.
2 gli appuntamenti di danza, 1 film, numerosi incontri dedicati ai bambini, tra favole e burattini, writer e tanti artisti di strada.
Determinante la presenza di attori, musicisti, danzatori, cantanti, poeti e scrittori della città che arricchiscono i programmi curati, in ogni dettaglio, dal Direttore Artistico, Renato Giordano.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest