Aversa, arrestati quattro rapinatori di coppiette

L’arresto dopo un breve inseguimento

​Sono tutti incensurati e accusati di essere autori di rapine ai danni di coppiette. Quattro giovani di Sant’Arpino, nel Casertano, sono stati arrestati in flagranza dai Carabinieri ad Aversa. I quattro sono Arturo Sannino, di 20 anni, Modestino Iavarone, 19 anni, Pasquale Marzocchella, 19 anni e Francesco Petito, 18 anni. Secondo la ricostruzione dei militari, con volto coperto da passamontagna, dopo aver bloccato due coppie di giovani del luogo che sostavano a bordo delle proprie auto in via Cappuccini si sono fatti consegnare borse contenenti effetti personali, telefoni cellulari e denaro contante. Uno di loro era armato di pistola successivamente rivelatasi una replica. Subito dopo il colpo si sono allontanati a bordo di un’auto con targa parzialmente coperta dal nastro adesivo. I Carabinieri della sezione radiomobile del reparto territoriale di Aversa, notando l’auto con la targa alterata, hanno intimato l’alt. Ne è scaturito un breve inseguimento, al termine del quale l’auto in fuga è stata bloccata e i quattro occupanti fermati. La perquisizione personale e del veicolo ha consentito ai Carabinieri di sequestrare l’arma utilizzata per le rapine e di recuperare la refurtiva che è stata restituita ai legittimi proprietari. L’auto con la quale i quattro giovani rapinatori hanno tentato la fuga è risultata essere di proprietà di un 25enne di Sant’Antimo. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Poggioreale.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest