Assenteismo al Comune di Castel San Giorgio, sospesi 12 dipendenti

Sono tutti indagati per reati che vanno dalla truffa ai danni dell’ente e uso di documenti falsi. Il provvedimento di interdizione per un anno

Grazie a un sistema di videoregistrazione nascosto i carabinieri, che hanno condotto l’indagine tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, hanno potuto individuare gli impiegati che dopo aver timbrato il cartellino si allontanavano dai loro uffici per andare al bar o per svolgere mansioni private. Dodici dipendenti del Comune salernitano di Castel San Giorgio sono accusati di assenteismo. Per loro è scattata la sospensione dal servizio per un anno con provvedimento del Gip di Nocera Inferiore che ipotizza nei loro confronti i reati di truffa ai danni dell’ente e uso di documenti falsi. Tra gli indagati figurano i dirigenti del settore Servizi sociali, del Protocollo, dell’Ufficio tecnico, del cimitero, lavoratori del centralino e un operaio addetto alle pulizie.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest