Giocattoli contraffatti, dodicimila pezzi sequestrati alla Duchesca a Napoli

Gli agenti della polizia municipale stanno effettuando controlli serrati per il periodo natalizio. Le confezioni prive del marchio CE e delle istruzioni in italiano

NAPOLI – Tutelare innanzitutto i bambini dall’utilizzo di giocattoli e dei dispositivi elettronici senza il necessario requisito di sicurezza e dunque potenzialmente pericolosi per la salute: è in questa direzione che si sono svolti gli interventi “Natale Sicuro” da parte del personale della Polizia municipale U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori.

Gli agenti, nel corso di alcune verifiche in 15 negozi e depositi commerciali, hanno sequestrato 12000 pezzi senza il bollino di garanzia necessario del marchio CE.

In particolare la gran parte del materiale rinvenuto si trovava in due depositi in Via Duchesca, nella zona della stazione centrale, e dalle verifiche è risultato che il confezionamento era privo delle avvertenze in lingua italiana e per di più non viene indicato il soggetto importatore, tutto ciò fa sì che manchino i requisiti che garantiscono la conformità del prodotto ai criteri di fabbricazione richiesti dalla legge pertanto sono stati elevati verbali per 6000 euro.
La merce sequestrata è stata messa a disposizione dei competenti organi al fine di effettuare le dovute perizie per accertare la natura dei materiali utilizzati allo scopo di addivenire alla sua distruzione.

Tali interventi tendono alla tutela dei consumatori con particolare riguardo ai minori che possono entrare in contatto con oggetti privi dei requisiti di sicurezza richiesti dalle normative vigenti e riguardanti sia i materiali che le componenti elettriche.

I controlli continueranno nelle prossime settimane in modo da sottrarre al mercato cittadino prodotti tossici destinati alla vendita per i regali delle festività Natalizie.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest