Sanza: successo per la chiusura del Meeting del Cervati 2018

Coinvolgente il concerto di Vinicio Capossela che ha infiammato un pubblico di circa 4000 persone

Mentre a valle e al mare dappertutto infuriava il maltempo, la montagna ha regalato una splendida mezzaluna con un cielo trapuntato di stelle alla serata di chiusura del Meeting del Cervati 2018 con il coinvolgente concerto di Vinicio Capossela che ha infiammato un pubblico di circa 4.000 presenze che ha invaso pacificamente il piccolo borgo di Sanza ai piedi del Cervati, la vetta più alta della Campania. “Sanza paura, Sanza armatura, Sanza danari, Sanza calzari, Sanza la brocca, Sanza la gnocca” è il ritornello che quell’artista immenso che è Vinicio Capossela ha regalato al paese che lo ha ospitato con il suo Kombat Folk Tour, un progetto artistico di grande spessore, che esalta la cultura popolare e folclorica della  terra d’origine della sua famiglia. I dialetti, i detti popolari, i mantra antichi in una evocazione artistica e musicale di altissimo livello, quasi tre ore di musica e spettacolo farcita anche dal suo bagaglio musicale da “artista di piano bar”.  Soddisfatti il Sindaco di Sanza Vittorio Esposito – “il Meeting della Montagna  è nato nel 2008 per far sentire la voce dei popoli della montagna; lo abbiamo condotto per 5 edizioni poi ha subito uno stop di cinque anni. Oggi è rinato con la partecipazione di un’artista, quasi di nicchia se vogliamo, ma di grande spessore e qualità perché la qualità deve contraddistinguerci. L’Italia è un Paese formato soprattutto da Comuni, ben 8000, e non basta una Legge per qualificarli, occorre mettere in campo forze unite come alcuni Sindaci dei popoli della montagna, che lavorano per portare in auge i nostri borghi, i nostri boschi.Franco Picarone, Consigliere Regionale, Presidente della Commissione Bilancio “E’ importante vedere tanti giovani accorrere per un artista che lavora sulla cultura popolare e sulle tradizioni delle nostre comunità. In Regione siamo  contenti di sostenere questi eventi che valorizzano le zone interne.” Capossela a chiusura del concerto è stato nominato “Ambasciatore della gente di montagna  nel mondo, delle tradizioni e della cultura del Sud”, un riconoscimento conferitogli dal Sindaco Esposito per il suo impegno artistico verso le tradizioni antiche e la cultura popolare del Sud.

Titty Ficuciello

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest