L’attrice Debbie Reynolds muore 24 ore dopo la figlia Carrie Fisher

Aveva 84 anni, divenne celebre con Singin’ in the Rain. Il figlio: “Era stato troppo forte lo stress per la morte di Carrie”

Appena 24 ore la morte della figlia Carrie Fisher è morta l’attrice Debbie Reynolds, protagonista nel 1952 di Singin’ in the Rain. La notizia è stata data dal figlio, secondo cui lo stress per la morte della figlia ”era stato troppo forte”. Debbie Reynolds aveva 84 anni ed è stata colpita da ictus. ”Ora è con Carrie e noi abbiamo il cuore distrutto” aggiunto Fisher al Cedars-Sinai Medical Center, dove sua madre era stata trasportata in ambulanza ieri.  Debbie Reynolds divenne celebre anche per il suo ruolo in un altro musical, ”The Unsinkable Molly Brown” (”Voglio essere amata in un letto d’ottone”), che le valse una nomination all’Oscar. Alla fine degli anni Cinquanta fece scalpore il suo divorzio dal cantante Eddie Fisher, che la lasciò per Elizabeth Taylor.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest