La bella addormentata al Gesualdo di Avellino

Domenica alle ore 21 appuntamento con la compagnia del “Balletto del Sud”

Il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino è pronto ad ospitare domani alle ore 21.00, un nuovo appuntamento con la danza. Di scena “La Bella Addormentata”, presentata dal “Balletto del Sud”. Uno spettacolo in due atti, su musiche di Petr Ilic Cajkovskij e coreografie di Fredy Franzutti.
Il balletto nasce dalla favola “La Bella Addormentata” di Charles Perrault, che si ispirò per scriverlo ad un racconto dell’italiano Giambattista Basile, che nella raccolta “Lo cunto de li cunti” narra di una principessa addormentata per un incantesimo nel meridione dell’Italia. Al racconto di Basile, Perrault si ispira per la sua versione borghese. Da qui l’idea di Franzutti, di riportare nel sud del paese le disavventure della bella principessa Aurora. Questo ha permesso al coreografo salentino quello che il critico Vittoria Ottolenghi ha definito “una vera botta di teatro”, e cioè la sostituzione della puntura del consueto fuso con il morso della tarantola salentina. La Principessa Aurora è quindi, nell’edizione di Franzutti, una fresca ragazza mediterranea a cui una vecchia maga predice un atroce destino.
Sarà la magia della zingarella Lilla e il bacio d’amore di un principe-antropologo sulle orme della leggenda a destare la fanciulla dal suo sonno centenario.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest