Al Festival della Commedia dell’Arte, lo spettacolo “Dame la mano”

Dopo l’anteprima a Ferrara, il Teatro Nucleo debutterà a Napoli

Anteprima a Ferrara e poi l’8 novembre ci sarà il debutto a Napoli per poi replicare a Rovigo. Sono queste le prime tappe dello spettacolo “Dame la mano” proposta da Teatro Nucleo. Si tratta di un nuovo spettacolo diretto da Cora Herrendorf su testi liberamente tratti da “Le Serve” di Jean Genet e da poesie di Chandra Livia Candani, Gabriela Mistral e Wisława Szymborska. La nuova produzione, in cui ci sono 40 anni di esplorazione del femminile e del sociale, sarà, come detto, presentata in anteprima al Teatro Julio Cortàzar di Ferrara venerdì e sabato prossimi. A seguire la compagnia farà il suo debutto ufficiale l’8 novembre a Napoli nell’ambito del Festival Internazionale di Commedia dell’Arte “I viaggi di Capitan Matamoros”. Lo spettacolo sarà in scena anche il 14 dicembre al Teatro Studio di Rovigo, su invito del Teatro del Lemming. Il percorso che porta a “Dame la mano” ha inizio nei primi anni Ottanta, quando Cora Herrendorf lavorò ad un primo montaggio ispirato a Le Serve di Jean Genet, allora interpretato da Paolo Nani e Antonio Tassinari. A quasi quarant’anni di distanza la co-fondatrice del Teatro Nucleo prende nuovamente posizione e affida l’interpretazione a due attrici. In occasione del debutto a Napoli, dopo l’anteprima ferrarese, sempre a Napoli, il 7 novembre all’Università degli Studi L’Orientale è in programma un incontro con Cora Herrendorf dedicato all’Arte della Regia Teatrale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest