Al Diana di Nocera, la “Fiaba Capovolta” prodotta dal Bellini di Napoli

“Ranavuottoli” è il titolo dello spettacolo che vedrà in scena Nunzia Schiano, Biagio Musella, Pino L’Abbate

 

Domani sera, alle ore 21, Al Teatro Diana di Nocera Inferiore, nell’ambito della rassegna “L’Essere & L’Umano” andrà in scena “Ranavuottoli”, una produzione Teatro Bellini; è una fiaba capovolta, che vede lo svolgersi della narrazione da parte delle brutte sorellastre di Cinderella. Come appare il mondo visto dalla parte dello specchio? E come appare visto dal basso verso l’alto? Nella fiaba, l’allampanata Anastasia e la tarchiata Genoveffa sono la quintessenza di una cattiveria che è pari soltanto alla loro bruttezza: sono brutte dentro e brutte fuori. Con un registro squisitamente comico, Ranavuottoli si addentra nei meandri della psiche delle sorellastre, scandagliando il loro vissuto e le possibili ragioni del loro “mal di vivere” con ironia e leggerezza, utilizzando un linguaggio originalissimo che è una sorta di helzapoppin, una miscellanea in cui il registro fiabesco si fonde con quello comico grottesco. Lo spettacolo è di Roberto Russo e Biagio Musella, con Nunzia Schiano, Biagio Musella, Pino L’Abbate e con la partecipazione in video di Giovanni Esposito, Niko Mucci, Claudia Puglia, Carmen Pommella, Sergio Assisi. Musiche di Niko Mucci e Luca Toller, scenografie di Tonino Di Ronza, costumi di Anna Zuccarini, grafica e videoproiezioni di Salvatore Fiore, aiuto regia di Pino L’Abbate, regia di Lello Serao. Biglietto intero 15 euro – ridotto 12 euro. Info e prenotazioni 339 4212114 – 320 5591797.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest