Addio Al Jarreau, leggenda del jazz

Il grande musicista scomparso a 76 anni a Los Angeles

Il jazz perde la sua leggenda. E’ morto a 76 anni Al Jarreau. Ricoverato da qualche giorno in ospedale a Los Angeles, aveva il 9 febbraio annullato tutti i concerti in programma. Nella sua lunga carriera aveva vinto per 7 volte il Grammy. Il suo portavoce, Joe Gordon, ha dato notizia della morte per cause al momento non rese note. “Al Jarreau è morto questa mattina alle 5:30 ora di Los Angeles. Era ricoverato in ospedale, accompagnato dal figlio Ryan, dalla moglie Susan, da amici e famiglia”, ha riferito il manager del cantante, Joe Gordon. Solo pochi giorni fa aveva annunciato il ritiro dalle scene ed era stato ricoverato. La famiglia organizzerà una cerimonia religiosa per gli affetti più stretti del cantante, mentre non è prevista alcuna cerimonia aperta al pubblico. Nato a Milwaukee, nel Wisconsin, Al Jarreau riuscì a farsi strada nel mondo jazz grazie a uno stile unico, seppure ispirato a figure del calibro di Nat King Cole, fino alla sua consacrazione a Los Angeles e all’esordio con l’etichetta Warner Bros. Nel corso dei 16 album, ha forgiato il suo stile fino diventare un mito del jazz. La popolarità fra il grande pubblico, per la sua voce, giunse con la colonna sonora della serie televisiva Moonlighting.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest