L’annuncio elettorale di Renzi: “L’anno prossimo decontribuzione totale per chi assume al sud”

Il premier promette sgravi come per il primo anno del jobs act: quelli che quando sono terminati hanno causato la fine di ogni effetto sul mercato del lavoro

Da qui al 4 dicembre ci si può aspettare di tutto. E stavolta Renzi gioca la carta occupazione: “Nel 2017 decontribuzione totale per chi assume al sud”. L’annuncio “elettorale” del premier arriva da Caltanissetta. “Tra poco Del Conte dell’Anpal (l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, ndr)- dice Renzi firmerà un atto molto importante da 730milioni di euro, che sono quelli della decontribuzione per il 2017. Gli incentivi del jobs act solo per il Mezzogiorno saranno confermati integralmente. Le aziende che scelgono di assumere al Sud hanno la decontribuzione totale come il primo anno del Jobs act”. E come per il jobs act, terminati gli incentivi, svanirà ogni effetto sul mercato del lavoro. Ma su questo il premier sorvola. “E’ una importantissima scelta – aggiunge Renzi – che abbiamo fatto per il 2017”. Ma anche per le urne referendarie.

(Foto Francesco Bassini)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest