Lacrime e dolore ad Ascoli per i funerali delle prime 34 vittime del sisma

Alla funzione presenti Mattarella, Renzi, ed i presidenti di Camera e Senato, Boldrini e Grasso

“La risposta che possiamo dare è il silenzio, l’abbraccio e per me la preghiera”. È un passaggio dell’omelia del vescovo di Ascoli che ha celebrato i funerali solenni delle vittime marchigiane del sisma. La palestra di Ascoli dove si è svolta la cerimonia davanti alle 34 bare era gremita anche dei feriti colpiti ma sopravvissuti al sisma. Nella prima fila le autorità: il presidente Sergio Mattarella, arrivato per ultimo dopo aver fatto visita agli sfollati di Amatrice ed Accumoli, il presidente del Consiglio Matteo Renzi con la moglie Agnese, i presidenti del Senato Pietro Grasso e della Camera Laura Boldrini, i vicepresidenti della Camera Luigi Di Maio e Simone Baldelli. E ancora, i presidenti delle Regioni e i sindaci di molti comuni italiani.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest