Harakiri Napoli, il Besiktas passa e ringrazia

Azzurri sconfitti 3-2, ancora saga degli errori

Tonfo del Napoli in casa con il Besiktas: i turchi passano 3-2. Tra gli azzurri è ancora saga degli errori, a 4 giorni dal ko con la Roma. Svarioni in difesa ma anche cilecca dagli 11 metri: Insigne fallisce il rigore del 2-2, prima che l’arbitro Karasev assegni un secondo penalty, realizzato dal subentrato Gabbiadini. Azzurri costretti ad inseguire tutta la gara, fino alla beffa finale. Al gol iniziale di Adriano – su dormita della retroguardia – risponde Mertens. Ma i turchi vanno in vantaggio al riposo, grazie ad Aboubakar innescato da un retropassaggio di Jorginho. Sul 2-2 il Napoli preme generosamente, ma ancora Aboubakar punisce una difesa imbabolata. E si completa l’harakiri della squadra di Sarri, ancora prima nel girone B, ma incalzata proprio dai turchi. Prima sconfitta in Champions, terza consecutiva contando il campionato: il Napoli ha un problema.

(Foto Champions League/Fb)

NAPOLI-BESIKTAS 2-3 (1-2)

Napoli (4-3-3): Reina 4.5, Maggio 5.5, Chiriches 5, Koulibaly 5, Ghoulam 5, Zielinski 5.5 (36′ st Allan sv), Jorginho 5 (9′ st Diawara sv), Hamsik 5, Callejon 5.5, Mertens 7, Insigne 4.5 (19′ st Gabbiadini 6.5). (22 Sepe, 2 Hysaj, 19 Maksimovic, 4 Giaccherini). All.: Sarri 5

Besiktas (4-2-3-1): Fabricio 6.5, Beck 5.5, Marcelo 6, Tosic 6, Caner Erkin 5.5, Uysal 6 (44′ st Talisca sv), Hutchinson 6, Quaresma 7, Arslan 5,5 (29′ st Tosun sv), Adriano 6,5 (24′ st Inler sv), Aboubakar 7. (29 Tolga Zengin, 44 Rhodolfo, 10 Olcay Sahan, 77 Gonui). All.: Gunes 7

Arbitro: Karasev (Russia) 6.5

Reti: 12′ Adriano, 29′ Mertens, 37′ e 86′ Aboubakar, 68′ Gabbiadini (r)

Note: angoli: 17-1 per il Napoli. Recupero: 0′ e 3′. Ammoniti: Maggio, Caner Erkin ed Aboubakar per gioco scorretto. Spettatori: 28 mila

 

 

GIROBE B

Dinamo Kiev-Benfica 0-2

Napoli 6, Besiktas 5, Benfica 4, Dinamo Kiev 1

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest