Il 37enne indiziato dei colpi in via Miliscola e via Domitiana

POZZUOLI – I militari dell’arma hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 37enne per le rapine. A Pozzuoli i carabinieri della locale compagnia insieme ai colleghi del nucleo operativo di Napoli Bagnoli hanno sottoposto a fermo per rapina Vincenzo Fabozzi, 37 anni, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo è ritenuto responsabile di aver rapinato, nei giorni scorsi, una rosticceria su via Miliscola e un distributore di carburante sulla Domitiana.
In particolare , nella rosticceria avrebbe fatto irruzione con il volto travisato da passamontagna e armato di pistola si sarebbe fatto consegnare l’incasso pari a 120 euro mentre nel distributore di carburanti, sempre con la minaccia dell’arma, si sarebbe impossessato del denaro custodito dagli addetti al rifornimento di carburate e di quello contenuto nella cassa dell’attiguo bar, per complessivi 760 euro.
Nell’assalto al distributore è stata utilizzata una Fiat uno di colore rosso risultata rubata lo scorso 29 agosto a Fuorigrotta che, durante le ricerche in zona, è stata trovata nella sua disponibilità mentre si trovava nel Rione Traiano. Fabozzi, alla vista dei carabinieri, l’avrebbe abbandonata per tentare la fuga a piedi, rifugiandosi in un  terraneo su via Tertulliano, venendo bloccato dopo breve colluttazione. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso del passamontagna che si ritiene utilizzato durante le rapine. L’auto e il passamontagna sono stati sequestrati.
All’udienza di convalida il fermo di Fabozzi è stato convalidato ed è stata applicata la custodia cautelare in carcere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest