L’operazione al Centro storico. L’uomo era in compagnia di altri extracomunitari

NAPOLI – E’ stato portato nel carcere di Poggioreale il tunisino di 46 anni, latitante, arrestato dagli agenti della polizia municipale di Napoli nell’ambito di attività di controllo del territorio. Gli uomini in divisa dell’Unità Operativa Investigativa Centrale durante il pattugliamento hanno notato in via Carriera Grande un piccolo gruppo di extracomunitari probabilmente impegnato in una compravendita di stupefacenti.

Accortisi della presenza delle forze dell’ordine gli extracomunitari si sono dati alla fuga e solo uno di loro  veniva fermato. Durante il controllo l’uomo, con un coltello a scatto di circa 16 centimetri, ha minacciato di morte gli agenti, che  prontamente lo hanno immobilizzato e arrestato.

Dagli accertamenti effettuati è risultato che l’extracomunitario, senza fissa dimora, era destinatario di un ordine di carcerazione prodotto nel mese di maggio scorso dal Tribunale di Perugia e per questo ricercato sul territorio nazionale a seguito di sentenze passate in giudicato per precedenti di rapina ed estorsione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest