Il commerciante 45enne grida: “Faccio come quello”, riferendosi all’omicidio di Enza Avino

TERZIGNO – Ha inseguito la donna con l’autoon, l’ha raggiunta e l’ha minacciata di “fare una strage, come ha fatto quello”, riferendosi all’omicidio di Enza Avino, uccisa dall’ex compagno tre giorni fa nella stessa cittadina vesuviana. Un commerciante di San Giuseppe Vesuviano L.I., 45 anni, è stato arrestato dai carabinieri oggi a Terzigno dopo aver minacciato, con un cacciavite, la ex compagna polacca, di 33 anni. L’uomo, nel dicembre 2012 era stato denunciato per stalking contro la stessa donna.  Ieri pomeriggio era andata di nuovo dai carabinieri raccontando che dai primi di luglio aveva trovato il commerciante davanti casa che urlava “torna nel tuo paese se non torni con me’ e anche “prima o poi ti ammazzo”. Messaggi che sarebbero stati ripetuti anche via sms. Mentre denunciava, una telefonata dell’uomo e al militare che rispondeva, dato che la donna aveva paura di farlo, insulti e minacce perché scambiato per un presunto amante della 33enne. Questa volta i carabinieri arrivano mentre si consuma l’aggressione. Dopo un breve inseguimento in auto i militari dell’Arma bloccano e ammanettano L.I., accusato di violenza privata e stalking.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest