Sant’Antimo, trovate 321 schede elettorali in casa: 3 persone arrestate, ombre sul voto

In ogni scheda era inserito un facsimile con l’indicazione del candidato da votare

Scandalo alle comunali di Sant’Antimo. Tre persone sono state arrestate dai carabinieri dopo l’irruzione in un appartamento dove sono state trovate 321 tessere elettorali, in ognuna delle quali era inserito un facsimile della scheda di voto con l’indicazione del candidato da scegliere.  I tre arrestati sono il proprietario dell’abitazione, incensurato, e altre due persone che erano con lui. Su disposizione della Procura i carabinieri stanno restituendo le 321 tessere elettorali ai titolari, per consentire loro l’esercizio del voto. A tutti gli elettori interessati dalla vicenda i militari chiedono informazioni sul perché la loro scheda fosse in possesso di altre persone.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest