San Felice a Cancello, sgominato traffico di droga: 10 arresti

L’organizzazione trafficava in cocaina e hashish

L’indagine è partita a marzo e si è conclusa nel luglio di due anni fa. Oggi è sfociata nel blitz all’alba dei carabinieri della compagnia di Maddaloni, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. A San Felice a Cancello, nel Casertano, è stato eseguito un ordine di custodia cautelare nei confronti di 10 indagati (8 in carcere e 2 ai domiciliari), ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e spaccio in concorso. In azione i militari della locale stazione e i colleghi di quella di Arienzo. L’indagine fa emergere l’esistenza di un’associazione per delinquere, finalizzata alla detenzione e vendita di cocaina e hashish nel Comune casertano, nella centrale piazza Giovanni XIII. Le indagini, condotte grazie all’uso di una telecamera nascosta, hanno consentito di effettuare numerosi sequestri di droga e arresti in flagranza.

 

DROGA COMPRATA MENTRE FIGLIO E’ ALLE GIOSTRE – Porta il figlio piccolo alle giostre e mentre il bimbo gioca ne approfitta per comprare la droga nell’attigua piazza di spaccio. E’ uno degli episodi di spaccio alla luce del sole avvenuti nella piazza centrale di San Felice a Cancello emersi dall’indagine dei carabinieri e della Dda di Napoli. La base di vendita  era già stata smantellata dai carabinieri con numerosi arresti nel novembre 2013, ma qualche mese dopo i pusher, molto giovani, si erano già riorganizzati. I carabinieri hanno installato nella piazza Piazza Giovanni XXIII di San Felice una telecamera che ha ripreso le oltre 600 cessioni avvenute, con un giro di affari giornaliero che per gli inquirenti andava dai 3 ai 5mila euro; l’impianto ha ripreso anche le lunghe file di auto di clienti in attesa di acquistare la droga.
Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest