Salerno, sequestrata nel porto nave con 110 kg di cocaina

La Procura distrettuale di Catania ha emesso quattro fermi: due sono stati eseguiti a Palermo e uno a Frosinone

l carico, diretto a Palermo, e’ stato bloccato tre giorni fa nel porto di Salerno, ma la notizia si è appresa oggi. La guardia di finanza ha sequestrato 110 chilogrammi di cocaina nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catania su un’organizzazione internazionale di trafficanti di droga. La Procura distrettuale di Catania ha emesso quattro fermi: due sono stati eseguiti a Palermo e uno a Frosinone. Una quarta persona è attualmente irreperibile. I due fermati a Palermo sono Antonino Lupo, fratello di Cesare ritenuto il capo del rione Brancaccio, e Antonio Catalano. La nave con l’ingente carico di cocaina è stata monitorata dalla Guardia di finanza e bloccata al suo arrivo a Salerno, dove sarebbe approdata per errore, perché la destinazione era Palermo. L’inchiesta è radicata a Catania perché da tempo la Dda monitorava i narcotrafficanti che rifornivano anche il capoluogo etneo. Maggiori particolari saranno resi noti domani durante un incontro con i giornalisti nella sala stampa della Procura etnea.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest